Reading:
Il mercato americano (e globale) si apre ai custodian. Ma l’Italia è ancora al palo.

Il mercato americano (e globale) si apre ai custodian. Ma l’Italia è ancora al palo.

Ottobre 22, 2020

Una banca custodian è un istituto finanziario che detiene beni – reali e digitali – in custodia per evitare che vengano rubati o smarriti. Il depositario può detenere azioni o altre attività in formato elettronico o fisico.

Poiché sono responsabili della sicurezza di beni e titoli per un valore di centinaia di milioni o addirittura miliardi di dollari, i custodi tendono ad essere aziende di grandi dimensioni e rispettabili, dotate di una infrastruttura ad alto tasso di sicurezza.

Come funziona un custodian?

Le società di consulenza in materia di investimenti utilizzano abitualmente i custodi per salvaguardare le attività che gestiscono per i loro clienti.

La maggior parte dei custodian offre servizi correlati come amministrazione del conto, regolamento delle transazioni, riscossione di dividendi e pagamenti di interessi, sostegno fiscale, gestione dei cambi e custodia di chiavi digitali.

Un custode può avere il diritto di far valere il possesso dei beni, se necessario, spesso insieme a una procura. Ciò consente al custode di eseguire azioni in nome del cliente, come effettuare pagamenti o modificare gli investimenti.

Stati Uniti avanti

Negli Stati Uniti, alcune delle maggiori banche depositarie includono la Bank of New York Mellon, JPMorgan Chase, State Street Bank and Trust Co. e Citigroup.

Negli altri Pesi, alcuni dei depositari più noti sono Bank of China (Hong Kong), Credit Suisse e UBS (Svizzera), Deutsche Bank (Germania), Barclays (Inghilterra) e BNP Paribas (Francia).

E l’Italia? Bè, il nostro paese sembra purtroppo essere un po’ (troppo?) indietro in questo settore.

Un gap che, nonostante il mercato globale dei servizi di custodian dovrebbe diminuire da 66,1 miliardi di dollari nel 2019 a 64,27 miliardi nel 2020, rischia di non poter essere più colmato se si attende ancora senza attivarsi verso questa direzione.

Questo calo, infatti, è dovuto principalmente al rallentamento economico nei Paesi a causa dell’epidemia di Coronavirus e alle misure per contenerlo.

Il mercato dovrebbe quindi riprendersi e raggiungere gli 80,96 miliardi di dollari nel 2023.

(fonte: https://www.reportlinker.com/p05930665/Custody-Services-Global-Market-Report-30-Covid-19-Growth-and-Change.html).

Il mercato dei custodian

Il mercato dei servizi di custodia è costituito dai ricavi generati dai servizi forniti da un custode agli investitori. Il servizio di custodia è generalmente caratterizzato, appunto, da attività come la custodia e il servizio dei beni di un investitore – che siano reali o asset digitali. I servizi resi da una banca depositaria comprendono la transazione e il regolamento, la custodia e la registrazione di attività negoziabili e contanti ai clienti.

Il Nord America è stata la regione più grande nel mercato dei servizi di custodia nel 2019. Si prevede che l’Asia-Pacifico sarà la regione in più rapida crescita nel prossimo futuro.

Un mercato altamente competitivo e un futuro automatizzato

La crescente concorrenza è un fattore chiave che ostacola la crescita del mercato dei servizi di custodia. Il mercato dei servizi di custodia è altamente competitivo con numerose banche che forniscono servizi di custodia oltre ad altri servizi bancari, su scala globale, regionale o locale. La concorrenza sui prezzi, in particolare, sta provocando un’enorme pressione sulle banche nel mercato globale.

L’automazione e la standardizzazione sono fattori chiave che guidano la crescita del mercato dei servizi di custodia di beni reali e digitali. Il settore dei servizi di custodia si sta concentrando sull’utilizzo della tecnologia per migliorare l’efficienza.

L’automazione e la standardizzazione dei servizi e delle operazioni principali di custodia si traducono in una maggiore visibilità, maggiore produttività grazie all’efficienza operativa e riduzioni dei costi per i clienti, migliorano la qualità del servizio e consentono al custode di reagire rapidamente alle esigenze future.

A causa dell’automazione e della standardizzazione dei servizi di custodia, nei prossimi anni si prevede che il modello incentrato sugli asset sarà ampliato da un metodo di piattaforma aperta più incentrato sui dati in cui il custode avrà accesso a una varietà di servizi disponibili. Dagli asset, alle chiavi per poi passare ai dati e agli accessi. Hokan e Scytale possono fornire la soluzione di custodia di qualsiasi asset digitale, con un alto grado di sicurezza per mezzo del protocollo TSS e autenticazione forte PSD2.

Tali caratteristiche di sicurezza e standardizzazione dovrebbero guidare la crescita del mercato dei servizi di custodia. E portare anche l’Italia verso l’utilizzo di nuove tecnologie.

Related Stories

Agosto 14, 2020

Blockchain, bitcoin, cryptovalute e legislazioni a confronto

La gestione delle cryptovalute si può facilmente notare quanto il quadro legislativo internazionale sia caratterizzato da una normativa non uniforme.

Ottobre 30, 2020

Mancanza di sicurezza? La blockchain si mette al servizio della tutela dell’identità

La soluzione blockchain per gestione dell'identità personale: Sicurezza e Strong Authentication PSD2.

Ottobre 8, 2020

Wealth management: come farlo nel modo giusto, con una sola piattaforma

La diffusione del Covid-19 ha di fatto costretto molte aziende ad accelerare i tempi della loro trasformazione digitale.

Arrow-up